Via Bari, 22 - 00161 Roma tel. 06.44180210 - fax. 06.44180256 [email protected]
Seguici sui nostri Social:
Via Bari, 22 - 00161 Roma tel. 06.44180210 - fax. 06.44180256 [email protected]
Seguici sui nostri Social:

Oswald Achenbach – Fontana di Trevi

Fontana di Trevi al chiaro di luna, Oswald Achenbach, 1894

Oswald Achenbach
Biografia

Autoritratto

Oswald Achenbach (1827 – 1902) fu un noto pittore tedesco divenuto famoso soprattutto per i dipinti paesaggistici di straordinaria eleganza e delicatezza. Achenbach nacque a Düsseldorf nel 1827, quinto di dieci figli. Durante gli anni dello studio, formò il proprio stile sotto gli insegnamenti del fratello pittore, Andreas Achenbach. Diventando sempre più esperto, Achenbach, iniziò ad elaborare un proprio stile personale scoprendo la bellezza di ritrarre i paesaggi. Pur avendo frequentato un’Accademia, il giovane artista non era soddisfatto, scelse quindi di seguire esclusivamente gli insegnamenti del fratello.

Nel 1841 Oswald Achenbach lasciò definitivamente l’Accademia di Düsseldorf ed unì due associazioni artistiche dando vita al “Verein der Düsseldorfer Künstler zu gegenseitiger Unterstützung und Hilfe”. Compì diversi viaggi fra la Svizzera e l’Italia settentrionale, durante i quali lavorò a diversi dipinti paesaggistici e compì diversi studi che lo aiutarono ad approfondire il suo stile di pittura.

Nel 1848 fondò il gruppo “Malkasten” e nel 1850 finalmente i suoi quadri si affermarono nel panorama artistico ed egli divenne un pittore riconosciuto, questo suo debutto coincise con l’esposizione delle sue opere nella galleria di nuova costituzione Eduard Schulte. In questo stesso anno Achenbach tornò in Italia per ritrarre nuovi paesaggi della cui bellezza era rimasto incantato, si trattò per lo più di dipinti ad olio. Nel 1851 convolò a nozze con Julie Arnz, figlia di un libraio di Düsseldorf, con la quale ha quattro figlie e un figlio. L’anno seguente fu nominato membro onorario dell’Accademia d’Arte di Amsterdam ed iniziò a tenere varie mostre personali, fra le più famose ci fu l’Esposizione Universale di Parigi nel 1855 dove i suoi dipinti riscossero un notevole successo. Espose le sue opere anche nel 1895 e ricevette diversi premi a Parigi, a Rotterdam ed a San Pietroburgo. Decise quindi di dedicarsi all’insegnamento e fu nominato, nel 1897, cittadino onorario della città di Dusseldorf dove si spense nel 1905.

Leave a Reply