DLF Roma
Ass. Dopolavoro Ferroviario di Roma

Via Bari, 22 – 00161 Roma
Tel. 06.44180210 – Fax. 06.44180256
Email: [email protected]
 
Non vedi correttamente questa mail? Clicca qui >>
 
Ufficio di presidenza
Eugenio Chiocchi - Commissario ad acta (delibera GN/202/5marzo2015)
Antonio Balzani
Aldo Luciani
Walter Tufo
alt
n.154/2020
 
Newsletter realizzata da
Giulia Todini con
Idea SNC

Ti piace la nostra newsletter?

fiaba

Ci teniamo alla tua privacy!


Ti chiediamo di rinnovare esplicitamente
il tuo consenso alla ricezione della nostra newsletter,
cliccando sul link che segue ed indicando la
tua email personale e non aziendale.


Si, vi autorizzo all'invio della vostra newsletter bimensile >>

In caso contrario, clicca su quest'altro link:

No, preferisco essere rimosso dalle vostre liste >>

Grazie per la collaborazione!

 
dlf roma
Il DLF al tempo del Covid 19
 

fiaba

Ci risiamo pare.
Il numero dei contagi e delle morti cresce di giorno in giorno,
diffondendo allarme, costringendo anche noi a una scelta obbligata,
quella di tornare a sospendere le nostre attività per
evitare assembramenti, al fine di contribuire al
contenimento della diffusione del virus.

I nostri uffici, per ora sono ancora aperti,
ma nei prossimi giorni potremmo essere costretti a decidere di
chiuderli di nuovo o a ridurne i giorni e gli orari di apertura.
Di questo daremo tempestiva notizia sul nostro sito e
sulla nostra pagina social su facebook.

Pazienza, ragionevolezza, sobrietà e rispetto delle norme per contenere il Covid 19 sono le sole armi che conosciamo per aiutare a vincere
questa battaglia.

Un saluto affettuoso e solidale e un ringraziamento a quanti ogni giorno rischiano la propria vita per prendersi cura di quella degli altri;
ai nostri colleghi ferrovieri che ogni giorno continuano a viaggiare sui treni per mantenere in funzione tutti quei servizi indispensabili per assicurare la mobilità di persone e merci necessaria per la vita di tutti i cittadini;
a tutti gli operatori dei servizi pubblici,
a tutti i lavoratori delle aziende che continuano a lavorare.

 
dlf roma
Festa della Befana 2021
 
Aperte le iscrizioni 2021

Caro/a Socio/a,
ti informiamo che sono aperte le iscrizioni per la Befana 2021.
Al riguardo precisiamo che:
Possono compilare la letterina della Befana i soci, i cui figli/e sono nati/e nella fascia d’età compresa fra il
1 gennaio 2013 e il 31 dicembre 2017.

ATTENZIONE
il termine di scadenza per l’invio delle letterine è tassativamente fissato per mercoledì 11 novembre 2020.

 


A seguire trovi tutti i moduli necessari alla presentazione della domanda:
Avviso | Letterina | Autocertificazione

dlf roma
Da oggi il tesseramento è online!
 

Cari Soci, cambiare si deve ed era davvero tempo di adeguarsi alle novità che lo sviluppo della tecnologia offre a ciascuno di noi.

Da oggi, per iscriversi alla nostra Associazione c’è una possibilità in più, che azzera le distanze e
ci fa sentire virtualmente vicini.
Il 2021 è alle porte e noi ci siamo adeguati alle necessità che erano già evidenti, ma che le difficoltà conseguenti a questa pandemia hanno reso ancora più forti.

I nostri effettivi pensionati  e i loro familiari, i soci frequentatori possono se vogliono iscriversi collegandosi al nostro sito e farlo senza venire necessariamente presso la nostra sede di Via Bari, 22.

leggi tutto >>

 
dlf roma

turismo
DLF Roma - Turismo

Addetti Vendita Settore: tel. 06 44 180 258/ 249
Contatti: tel. 06.44180222 - email [email protected]
turismo.dlfroma.it

 
cultura

Toscana Insolita

Dal 28 al 29 novembre

Gita di due giorni tra i luoghi più insoliti e suggestivi della Toscana: il borgo medievale di Monteriggioni, il piccolo gioiello di San Gimignano e San Galgano, con la splendida abbazia cistercense e l' enigmatica spada nella roccia.

Vedi locandina
 
cultura

Nella Terra dei Malatesta e i Della Rovere

Dal 5 al 7 dicembre

Tra Mercatini di Natale e storia, cultura, aneddoti di due nobili famiglie italiane. Originari di Verrucchio in provincia di Rimini, tra il 1285 e il 1445 i i Malatesta furono promotori di importanti commissioni artistiche. Originari di Savona, in Liguria, i Della Rovere furono soprattutto legati alle vicende del Ducato di Urbino e dello Stato Pontificio.
Itinerario: Roma - Pesaro - Mombaroccio - Mondavio - Fano

Vedi locandina
 
cultura

Ponte dell’Immacolata tra Citta’ Bianche e Sassi

Dal 6 al 8 dicembre

Alla scoperta di Matera e dei suoi famosi rioni immersi in un paesaggio unico al mondo. Ostuni è la "città bianca", affacciata su una piana di ulivi secolari; visita guidata tra i suoi vicoli di pietre che raccontano la sua storia.

Vedi locandina
 

cultura
DLF Roma - Cultura
Contatti: tel. 06.44180231- email [email protected]

cultura
Cultura
Alla scoperta del Rione Monti
Sabato 7 novembre

Il quartiere Monti occupa alcuni colli di Roma; dalla Piazza dell’esquilino si dipana infatti attraverso viuzze strette con i caratteristici sanpietrini, chiese, negozi, artigiani, luoghi e vie storiche
Via Panisperna e Via Urbana ne sono un esempio, per terminare sui Fori Imperiali con un grande muraglione e la Salita del Grillo.

Leggi tutto
 
cultura
Cultura
Alla scoperta della Roma Antica
Domenica 15 novembre

Accompagnati dalla nostra guida e rievocando passi di Virgilio, la cui lettura scandirà le varie tappe del percorso, raggiungeremo il Palatino. Osserveremo l’area del Foro Olitorio, dove si teneva il mercato di frutta e verdura, e dove si trovano i resti dell’Area Sacra di Sant’Omobono luogo in cui si trovava un importante santuario dedicato a due divinità: Fortuna e Mater Matuta.

Leggi tutto
 
cultura
Andiamo a Teatro
Mostre d'arte, poli museali e siti archeologici
Ultimo DPCM Apertura

Il servizio resterà attivo per la vendita di biglietti riguardanti mostre d'arte, poli museali e siti archeologici secondo quanto stabilito dall'ultimo DPCM. Dove possibile saranno applicate le agevolazioni. Verranno rigorosamente seguite le norme sul distanziamento con riduzione dei posti fruibili, utilizzo di mascherine e altri dispositivi nel rispetto di tutte le normative vigenti per il contenimento e contrasto del Covid-19.

Leggi tutto
 
cultura
Gruppo Archeologico
Il regno di Ammon

Martedì 3 novembre

Videoconferenza attraverso la piattaforma Zoom su Il regno di Ammon,
a cura di Marco Ramazzotti e Francesco Benedettucci

 

 
cultura
Gruppo Archeologico

I Marmi Torlonia

Martedì 10 novembre

Visita alla mostra I Marmi Torlonia. Collezionare Capolavori, guidati dall’archeologa Francesca Ventre:
Musei Capitolini, Villa Caffarelli Sono previsti due turni di ingresso: alle 11 e alle 14. Per partecipare sono OBBLIGATORI la prenotazione e il contestuale pagamento della quota. Nel costo di 15 euro (per gli over 65 e possessori della MIC Card) è compreso l’uso degli auricolari. Senza i requisiti tra parentesi, il costo complessivo è di 17 euro.

 
cultura
Gruppo Archeologico
Caravaggio - i dipinti in versi
Sabato 21 Novembre ore 15

OCCASIONE ESCLUSIVA riservata a pochi: Spettacolo Caravaggio - i dipinti in versi. Spettacolo di Ugo De Vita. I nobili padroni di casa ci aprono VILLA LUDOVISI (in via Veneto), ancora proprietà dell'omonima famiglia romana, dove è conservato l'UNICO AFFRESCO a olio di CARAVAGGIO, insieme a un'opera magifica del Guercino e altri capolavori artistici.

 

ATTENZIONE – da sapere! 
In osservanza della vigente situazione sanitaria e al fine di prevenire la diffusione del Covid-19, vi ricordo l'importanza di PRENOTARSI all’indirizzo mail [email protected]
o in sede il martedì pomeriggio, per partecipare a qualsiasi attività.
Gruppo Archeologico
Via Bari 22 - 338.9145283 - 347.0144268 (martedì pome.)
www.gruppoarcheodlfroma.it

dlf roma
C'era una volta ...

“Le avventure di Cipollino”
di Gianni Rodari (1952)

 
evergreen
 

Capitolo I - Schiaccia un piede Cipollone al gran principe Limone.

Cipollino era figlio di Cipollone e aveva sette fratelli: Cipolletto, Cipollotto, Cipolluccio e così di seguito, tutti nomi adatti ad una famiglia di cipolle. Gente per bene, bisogna dirlo subito, però piuttosto sfortunata. Cosa volete, quando si nasce cipolle, le lacrime sono di casa. Cipollone ed i suoi figli abitavano in una baracca di legno, poco più grande di una cassetta di quelle che si vedono dall'ortolano. I ricchi che capitavano da quelle parti torcevano il naso disgustati. Mamma mia, che puzzo di cipolla, dicevano, e ordinavano al cocchiere di frustare i cavalli. Una volta doveva passare di là anche il Governatore, il Principe Limone. I dignitari di corte erano molto preoccupati. Che cosa dirà Sua Altezza quanto sentirà questo odor di poveri? Si potrebbe profumarli, suggerì il Gran Ciambellano. Una dozzina di Limoncini furono subito spediti laggiù a profumare i poveri. Per l'occasione avevano lasciato a casa le spade e i fucili e si erano caricati sulle spalle grossi bidoni pieni di acqua di Colonia, di profumo alla violetta, e di essenza di rose di Bulgaria, la più fina che ci sia. Cipollone, i suoi figli e i suoi parenti furono fatti uscire dalle baracche, allineati contro i muri e spruzzati dalla testa ai piedi fin che furono fradici, tanto che Cipollino si prese un raffreddore. A un tratto si udì suonare la tromba e arrivò il Governatore in persona, con i Limoni e Limoncini del seguito.

Leggi tutto

 
dlf roma
Tanti auguri a ...  
servizi

I "migliori auguri di
Buon Compleanno" dal Presidente e dai Consiglieri tutti ai bambini e alle bambine nati dal 1 al 15 novembre

 
auguri
dlf roma

Angolo della Poesia

Quando Dio creò l'amore
di Charles Bukowski

Quando Dio creò l’amore
non ci ha aiutato molto
quando Dio creò i cani
non ha aiutato molto i cani
quando Dio creò le piante
fu una cosa nella norma
quando Dio creò l’odio
ci ha dato una normale cosa utile quando Dio creò Me
creò Me
quando Dio creò la scimmia
stava dormendo
quando creò la giraffa era ubriaco
quando creò i narcotici era su di giri
e quando creò il suicidio era a terra

Quando creò te distesa a letto
sapeva cosa stava facendo
era ubriaco e su di giri
e creò le montagne e il mare
e il fuoco allo stesso tempo

Leggi tutto

servizi

Charles Bukowski - Scrittore statunitense, tedesco di nascita (Andernach 1920 - San Pedro, California, 1994). Dopo aver esercitato molti mestieri, dal 1960 visse della sua attività di scrittore irregolare, proveniente dall'underground. Singolare figura di scrittore "maledetto", pieno di disprezzo per gli intellettuali (compresi quelli della generazione beat), nostalgico del New Deal roosveltiano, in pagine autobiografiche e diaristiche animate da un acceso individualismo (riscattato però da una intelligente autoironia), ha espresso in modo provocatorio, con ripetitività talvolta eccessiva, una protesta del tutto aliena da ogni pretesa d'incidenza politica, che si traduce in oscenità divertita e pervasa da rabbia anarcoide.

Leggi tutto

dlf roma
Quadri scelti
 
quadro
 
"Donna sulla spiaggia", Carlo Carrà, 1931.
Trieste, Museo Revoltella.
 

Carlo Carrà. Figlio di Giuseppe e Giuseppina Pittolo, nacque a Quargnento (Alessandria) l’11 febbraio del 1881. Nel 1899-1900 il C. fu per la prima volta a Parigi, poi a Londra; ma i corsi regolari li seguì all’Accademia di Brera, alla scuola di Cesare Tallone. Vide molta pittura antica e moderna a Londra e a Parigi; a Milano guardava soltanto a Segantini, Previati, Mosé Bianchi. Per quel tempo, la sua era una “informazione” abbastanza vasta, tale da fargli capire, per via di confronto, che l’arte borghese italiana del primo Novecento non poteva suggerirgli alcuna idea innovatrice.

Leggi tutto

 
dlf roma
Evergreeen dell'ironia

Mio padre giocava ai cavalli, mio nonno a scopa …
di Beppe Viola

 
evergreen
 
Quando vengono al mondo i bambini ricchi parlano già quattro lingue, sono abbronzati e hanno le mèche (1). I bambini poveri fanno una fatica mai vista a farsi capire almeno fino all’età dei sei anni quando incontrano una maestra appena arrivata da Benevento che insegna loro l’amore per il prossimo. Rinuncio volentieri al vittimismo e ammetto pubblicamente che avrei potuto essere coi primi se mio padre non si fosse ballato (2) ogni mese la paga di aviatore in un posto chiamato San Siro (3). In questo posto corrono i cavalli, alcuni vincono, quelli sui quali scommetteva mio padre, quasi mai. Ecco perché all’età di anni sei ho incrociato anch’io una maestra proveniente da Avellino. Per lei era già un successo essere arrivata a Milano, figurarsi se le poteva interessare l’insegnamento della matematica e di altri fastidiosi intralci che separano il periodo più bello della vita dal più difficile. Quando mia madre chiese spiegazioni sul fatto che io non sapessi contare fino a venti dopo due anni di scuola, la maestra rispose che ero proprio un bel bambino e che lei mi teneva dentro il cuore.

Leggi tutto

 
dlf roma
Angolo del sorriso :)
 

A proposito di quanti parlano di derive autoritarie, peraltro inesistenti, ecco qua la prima pagina d'un giornalino di regime, di quando cioè, la deriva autoritaria fascista non era una supposizione, ma una tragica realtà. Il giornalino attraverso una storiella in rime baciate vuole inculcare nella testa dei suoi piccoli lettori l'idea di crescere bene per diventare soldati, fanti, cioè carne da macello da mandare a morire in guerre di aggressione ad altri paesi africani ed europei.


 
vignette
 
dlf roma

I nostri social

 

Ricordiamo ai nostri soci che è attiva la pagina Facebook del DLF Roma,
vi invitiamo a segnalare la vostra appartenenza alla nostra comunità cliccando su
"Mi Piace"o, se già fatto in precedenza, su "Condividi"!
E' inoltre attivo il nostro canale Youtube, clicca sul link che segue e iscriviti!

youtube
Puoi diventare follower di tutti i nostri social!

  fb yt fcr
Se non riesci a visualizzare correttamente i contenuti della Newsletter scarica il Reader PDF o contatta il nostro webmaster: [email protected]
Per cancellarti dal servizio Newsletter del DLF Roma invia una email vuota a: [email protected]  
�<��<�